Gonfalino d'oro

L’iniziativa promossa dal Comune di Soliera prevede l’istituzione di un evento annuale nel quale si vuole dare un riconoscimento a cittadini che per svariate motivazioni, di carattere altruistico, sociale o culturale, abbiano dato prestigio alla città di Soliera.

L’evento prevede una cerimonia di premiazione con il conferimento di un piccolo oggetto di decoro simbolico o di una pergamena da decidersi volta per volta e l’eventuale organizzazione di spettacoli, letture, conferenze di argomento anche correlato all’azione svolta da coloro che vengono premiati.

Ogni anno il Sindaco, con proprio decreto, stabilisce chi premiare e cosa conferire.


Edizione 2020

Domenica 18 ottobre, nell'ambito della 25ª edizione de “Il Profumo del Mosto Cotto”, il Sindaco Roberto Solomita ha deciso di non premiare una singola persona ma di conferire il Gonfalino d’oro a un centinaio di volontari che in aprile, durante il difficile periodo del lockdown, si sono resi disponibili a confezionare pacchi pieni di cibo e a distribuirli a domicilio a 303 famiglie solieresi aiutando così circa 1.000 persone. Gli aiuti messi in  campo per le famiglie hanno previsto anche una distribuzione di buoni spesa e una seconda distribuzione di pacchi alimentari ripetutasi a metà maggio sempre grazie al fondamentale impegno dei volontari. Il progetto di distribuzione alimentare si è svolto in parte grazie ai fondi del Governo e in parte con i fondi del Comune di Soliera.  

Infine un ultimo grosso lavoro ha visto i volontari impegnati nella distribuzione di mascherine destinate a tutti gli abitanti di Soliera e a tutti gli esercizi commerciali sul territorio.   

Il notevole impegno dei volontari, in gran parte giovani, vuole quindi essere premiato tramite un segno simbolico, ovvero il conferimento di un pins in argento raffigurante lo stemma del Comune di Soliera che verrà consegnato dal sindaco Roberto Solomita.

Il comunicato stampa

 

Torna all'inizio del contenuto