Procedura (necessaria sia per il rito civile che religioso)

Per potere celebrare un matrimonio con rito civile, o religioso avente effetti civili, occorre fare richiesta di pubblicazioni presso il comune dove uno dei due futuri sposi è residente.
Le pubblicazioni restano affisse per 8 giorni consecutivi all'Albo Pretorio online. Il matrimonio può essere celebrato non prima di 12 giorni e non oltre 6 mesi (180 giorni) dalla fine delle pubblicazioni.

 

Requisiti

Possono fare richiesta di pubblicazioni coloro che hanno i requisiti necessari previsti dal Codice Civile, ovvero due persone:

  • di diverso sesso e di stato libero, cioè non legati da un precedente matrimonio civile o religioso con effetti civili
  • non legate tra loro da vincoli di parentela, di affinità, di adozione e affiliazione nei gradi stabiliti dal codice civile (salvo autorizzazione del giudice tutelare)
  • maggiorenni o che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età se muniti di autorizzazione del Tribunale dei Minorenni
  • cittadini stranieri in possesso del “nulla osta” o "certificato di capacità matrimoniale" del proprio Stato

 

Documentazione necessaria

  • Copia di un documento d'identità valido degli sposi
  • Richiesta del Parroco o del Ministro di culto ammesso nello Stato, per i soli matrimoni da celebrarsi in forma religiosa
  • Per i cittadini stranieri: nulla osta o certificato di capacità matrimoniale rilasciato dal Consolato o Ambasciata estera in Italia. Il nulla osta deve essere legalizzato o presso la Prefettura dove ha sede l'Autorità diplomatica o presso la Prefettura di Modena, sempre che non si tratti di Paese esente da legalizzazione. In mancanza del nulla-osta,  o di certificato di capacità matrimoniale, occorre una sentenza del Tribunale Italiano. Le donne straniere che intendono contrarre matrimonio che non sia il primo, devono provare, con specifica indicazione sul nulla osta o con sentenza giudiziaria di divorzio, che il precedente vincolo matrimonio è stato sciolto da almeno 300 giorni (art. 89 codice civile)
  • Autorizzazione del giudice per le donne che hanno sciolto il vincolo di matrimonio precedente da meno di 300 giorni

 

Costi

  • n. 1 marca da bollo di euro 16,00 se entrambi gli sposi sono residenti a Soliera
  • n. 2 marche da bollo di euro 16,00 se uno degli sposi non è residente a Soliera (una marca da bollo è necessaria per la pubblicazione anche presso l'altro comune di residenza)

 

Prenotare un appuntamento

Per maggiori informazioni e per presentare la richiesta di pubblicazioni,  è necessario prenotare  un appuntamento con l’ufficio di stato civile. L'appuntamento si prenota  tramite il servizio online cliccando qui "APPUNTAMENTO",  oppure telefonando al Numero Verde gratuito 800-719181   o rivolgendosi all'Ufficio Relazioni con il Pubblico in via Garibaldi n. 48.

 

 

Torna all'inizio del contenuto