Soliera presenta la mostra "Giochi di verità. Rappresentazione, ritratto, documento", curata da Marcella Manni, con opere provenienti dalla Collezione Donata Pizzi.

Ingresso libero il sabato e la domenica, fino al 15 gennaio 2023.

 

Il percorso espositivo, pensato e realizzato per gli spazi del Castello, comprende oltre 80 fotografie che portano la firma di Paola Agosti, Tomaso Binga, Lisetta Carmi, Silvia Camporesi, Libera Mazzoleni, Marinella Senatore, Silvia Rosi, Elisabetta Catalano, Liliana Barchiesi, Betty Bee, Luisa Lambri, Ottonella Mocellin, tra le altre.

Lungo un arco temporale di oltre cinquant’anni (dal 1965 ad oggi), la mostra ripercorre momenti significativi della fotografia italiana mettendo in luce le evoluzioni concettuali, estetiche e tecnologiche che si sono sviluppate negli ultimi decenni.

La centralità del corpo, il rapporto tra memoria privata e collettiva, le dinamiche e i riti della vita familiare, sono elementi costitutivi e identitari che si leggono oltre le singole voci delle artiste e i momenti storici in cui sono vissute o vivono e operano.

L’iniziativa è promossa dal Comune di Soliera e dalla Fondazione Campori, con il contributo della Regione Emilia Romagna nell'ambito della L.R 37/94 e della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, con il sostegno di Esselunga Spa, Le Gallerie Shopping Center, REinova e Porfirea srl.

La mostra, a ingresso libero, è aperta sabato, domenica e festivi con orario 9:30-13 e 15-19:30 fino al 15 gennaio 2023.

www.solieracastelloarte.it

 

 

Torna all'inizio del contenuto