Con l'approvazione delle TARIFFE di TARI CORRISPETTIVA 2021, sono state approvate le riduzioni valide per il 2021 sia per le utenze domestiche che per le utenze non domestiche.

 

In particolare, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 39 del 29/06/2021, è stato disposto:

 

1) di introdurre – limitatamente all’anno 2021 – le seguenti riduzioni TARIP per utenze non domestiche:

 

a) UTENZE CON LIMITAZIONI TEMPORALI ESTESE: utenze non domestiche con codice ATECO ricompreso nell'allegato 1 al DL n° 137 del 28.10.2020 (cosiddetto Decreto Ristori) come convertito con modificazioni dalla Legge n° 176 del 18 dicembre 2020; rientrano in tale categoria a titolo esemplificativo e non esaustivo bar, ristoranti, alberghi, gelaterie e pasticcerie, impianti sportivi…

Per le utenze appartenenti a tale categoria si prevede la riduzione del 50 % di quota fissa e di quota variabile per l'anno 2021; l’agevolazione sarà riconosciuta dal soggetto gestore Aimag Spa agli aventi diritto nelle prime due fatture relative all’anno 2021.

 

 

b) UTENZE CON LIMITAZIONI TEMPORALI MEDIE: rientrano in tale categoria:

- utenze non domestiche con sospensione o limitazione dell'attività nel periodo di zona rossa 2021 come da DPCM del 2 marzo 2021; rientrano in tale categoria le attività commerciali al dettaglio fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell’allegato 23 del medesimo DPCM del 2 marzo 2021 e le attività inerenti i servizi alla persona diverse da quelle indicate nell’allegato 24 del medesimo DPCM. Si includono altresì in tale fattispecie le utenze non domestiche con codice ATECO 94.9 (attività di altre organizzazioni associative) non incluse nell’allegato 1 al DL n° 137 del 28.10.2020;

- gli esercizi commerciali ubicati all'interno di centri commerciali, gallerie commerciali per i quali è stata prevista la chiusura nei giorni festivi e prefestivi (art. 26 comma 2 DPCM 2 marzo 2021);

Per le utenze appartenenti a tale categoria si prevede la riduzione del 25 % di quota fissa e di quota variabile per l'anno 2021; l’agevolazione sarà riconosciuta dal soggetto gestore Aimag Spa agli aventi diritto nella prima fattura relativa all’anno 2021; tale agevolazione non risulta cumulabile con quella di cui al punto precedente.

 

 

c) UTENZE CON RIDUZIONE DI FATTURATO: utenze non domestiche che rientrano in una delle casistiche sotto riportate:

- utenze che presentano i requisiti di cui all’art. 1, commi da 1 a 4 del D.L. 22 marzo 2021 n° 41 come convertito nella Legge 21 maggio 2021, n° 69; si fa in particolare riferimento ad utenze non domestiche per le quali l'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell'anno 2020 sia inferiore almeno del 30 per cento rispetto all'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell'anno 2019. Al fine di determinare correttamente i predetti importi, si fa riferimento alla data di effettuazione dell'operazione di cessione di beni o di prestazione dei servizi. Rientrano altresì in tale categoria i soggetti che hanno attivato la partita IVA dal 1° gennaio 2019.

Le utenze non domestiche rientranti in tale categoria devono attestare al gestore Aimag Spa la sussistenza dei requisiti presentando entro il 15 settembre 2021 apposita dichiarazione di cui all’art. 47 del D.P.R. 445/2000.

 

- utenze che presentano i requisiti di cui ai commi da 5 a 8 dell’art. 1 del D.L. 25 maggio 2021 n° 73 nel testo in vigore prima della conversione in Legge; si fa riferimento ad utenze non domestiche per le quali l'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021 sia inferiore almeno del 30 per cento rispetto all'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020. Al fine di determinare correttamente i predetti importi, si fa riferimento alla data di effettuazione dell'operazione di cessione di beni o di prestazione dei servizi.

Le utenze non domestiche rientranti in tale categoria devono attestare al gestore Aimag Spa la sussistenza dei requisiti presentando entro il 15 settembre 2021 apposita dichiarazione di cui all’art. 47 del D.P.R. 445/2000.

 

Per tali utenze è prevista la costituzione di un fondo di ammontare pari ad euro 91.390,90 da ripartire proporzionalmente tra gli aventi diritto al fine di concedere un’agevolazione di Quota Fissa e Quota Variabile fino ad un massimo del 25%. Tale agevolazione non risulta cumulabile con quelle dei punti precedenti.

 

 

2) di introdurre – limitatamente all’anno 2021 – le seguenti riduzioni TARIP per utenze domestiche:

 

a) UTENZE BONUS ARERA: utenze domestiche economicamente svantaggiate in possesso delle condizioni per l’ammissione al bonus sociale per disagio economico previsto da ARERA per la fornitura di energia elettrica o per la fornitura di gas o per la fornitura del servizio idrico integrato. Per tali utenze si prevede l’azzeramento per tutto il 2021 della parte variabile della tariffa legata agli svuotamenti minimi;

 

b) UTENZE MISURE SOLIDARIETA’ ALIMENTARE: utenze domestiche economicamente svantaggiate in possesso delle condizioni per l’ammissione alle misure di solidarietà alimentare (buoni spesa Covid-19) di cui all’art. 53 del DL 25 maggio 2021 n° 73 (cosiddetto decreto Sostegni-bis).

 

Per tali utenze è prevista la costituzione di un fondo di ammontare pari ad euro 28.450,00 da ripartire proporzionalmente tra gli aventi diritto al fine di concedere un’agevolazione di Quota Fissa fino ad un massimo del 100%. Tale agevolazione risulta cumulabile con quella di cui al punto precedente.

 

Con delibera di Giunta Comunale del 16/09/2021 la data di presentazione delle attestazioni per la sussistenza dei requisiti al gestore Aimag Spa per le utenze non domestiche è stata ridefinita al 30/09/2021.

 

Per informazioni consultare i link del gestore AIMAG SpA:

Utenze domestiche

Utenze non domestiche

 

 

Torna all'inizio del contenuto