Al momento del decesso è necessario effettuare la denucia presso l'ufficio di stato civile affinchè l'atto sia iscritto negli appositi registri. La denuncia di morte è effettuata da un parente del defunto o dall'Agenzia di onoranze funebri incaricata dai familiari.

 

Dove

La denuncia deve essere effettuata presso l’ufficio di Stato Civile del Comune nel quale è avvenuto il decesso

 

Documentazione necessaria

  • la scheda di morte ISTAT compilata dal medico curante ed il certificato di visita necroscopica rilasciato dal medico necroscopo dell'ASL di competenza
  • Se il decesso è avvenuto in ospedale, in luogo di cura o in struttura per anziani è necessaria anche la comunicazione di avvenuto decesso predisposta dalla struttura ospedaliera

In caso di morte violenta o per incidente, la procedura richiede l’intervento della Procura della Repubblica, che deve rilasciare il nulla osta.

 

Solo per le denunce di morte, in caso di due o più giorni consecutivi di chiusura per festività dell'ufficio di Stato Civile  è attivo un servizio di reperibilità al numero di cell. 348.3219166,  dalle ore 8.30 alle ore 12.30:  nel caso di "ponte" il servizio di reperibilità è previsto nel giorno feriale;  nel caso di più giorni festivi consecutivi il servizio di reperibilità è attivo dal 2° giorno festivo.

 

Sepoltura e concessione loculi

Per quanto riguarda la sepoltura nei cimiteri comunali e  la concessione di loculi, cliccare qui  Procedimenti di Polizia Mortuaria e Servizi Cimiteriali

 

Costi

Se è richiesta l'autorizzazione al trasporto della salma fuori Comune, è necessario munirsi di due  marche da bollo da 16,00 euro/cad.

Normativa di riferimento: Codice Civile e DPR n.396/2000

Torna all'inizio del contenuto